Il Siena Ghibellines Quidditch Club è stato fondato nel Settembre 2015, sull'onda dell'entusiasmo per gli European Games di quidditch tenutisi a Sarteano, nella provincia senese, durante l'estate. Uno dei fondatori della squadra ha lavorato come volontario in occasione della manifestazione sportiva e, imbattutosi per caso in un suo amico giunto da Siena per assistere alle fasi finali della competizione, ha lanciato l'idea di fondare una squadra di quidditch nella città del Palio.

 

Il nome della squadra rimanda ad un periodo storico cittadino breve, ma fortemente sentito: quello durante il quale la città è stata governata dalla fazione Ghibellina che, aspramente contrapposta ai Guelfi della vicina Firenze, riuscì ad imporsi nella celebre battaglia di Montaperti, la cui eco riecheggia ancora fra le strade e i vicoli della città toscana. I colori sociali della squadra sono il bianco ed il nero della "balzana", lo stemma della città. Nello scudetto ufficiale è raffigurata la lupa senese (che, a differenza di quella romana, ha lo sguardo rivolto in avanti e non verso i due gemelli), il profilo di Siena ed i tre anelli del quidditch.


I Ghibellines si allenano nell'unico parco pubblico pianeggiante della città, il parco di Piazza Amendola, meglio nota agli indigeni come "Piazza d'armi", poiché si tratta dello spazio antistante la caserma della locale brigata di paracadutisti. Curiosamente, proprio in Piazza Amendola ha mosso i primi passi sportivi anche la squadra di calcio cittadina, più di un secolo fa.

La squadra è molto attiva nella partecipazione ad eventi in tutto il centro Italia ed ha solidi legami di amicizia con altre squadre geograficamente vicine, come gli Hinkypunks di Bologna, che li hanno seguiti e consigliati fin dai loro primi passi nel mondo del quidditch.

I Ghibellines sono sempre disponibili sulla pagina Facebook: Siena Ghibellines Quidditch Club.